Acqua potabile: un diritto negato

Partiamo da Genova con il treno delle 7.20. Nonostante il tempo piuttosto autunnale ci sono ancora donne e uomini che portano con borse e sacchi merce da vendere lungo la riviera di ponente. Noi abbiamo una busta con i farmaci che, con varie iniziative, sono stati recuperati da compagni genovesi. Giunti alla stazione di XX…

Dettagli

Violazioni del diritto alla salute al confine con la Francia

Considerazioni sulla situazione sanitaria al confine di Ventimiglia a cura dei medici volontari dell’ambulatorio Città Aperta di Genova che da più di un anno prestano servizio sul campo Da due anni alla frontiera con la Francia si trovano centinaia di persone bloccate per le ripetute decisioni dei governi degli Stati della UE che, di fatto,…

Dettagli

La marea razzista monta anche a Ventimiglia

Ventimiglia, la città dice “stop” a nuovi centri di accoglienza per migranti – da Riviera24  Il 9/8/2017, il 12/8/2017 e  infine il 19/8/2017, a Ventimiglia, si sono svolte tre manifestazioni contro la presenza dei migranti.   Ecco una cronaca ragionata dei fatti. 9/8/2017 – Si è tenuta a Ventimiglia una manifestazione con circa 200 partecipanti…

Dettagli

Il vento soffia e non si può arrestare

Migranti: il vento soffia e non si può arrestare Lotte, sofferenze, ingiustizie e passioni vissute da un giovane migrante sudanese arrivato in Italia nel 2015 e rimasto per lungo tempo al confine di Ventimiglia. Un’intervista che narra una delle tante storie di chi si è reso protagonista di un importante ciclo di lotta ed ha…

Dettagli

Le onde come il filo spinato

Mediterraneo : dieci giorni in mare a bordo della Aquarius Le onde come il filo spinato Apparso su CQFD n°156 (luglio-agosto 2017), rubrica Attualità, di Marie Nennès, illustrato da Suzanne Friedel / SOS Méditerranée; messo in linea il 10/07/2017. Tradotto dal francese su libera iniziativa da Federico de Salvo e Cecilia Paradiso. Dal febbraio 2016, l’Aquarius…

Dettagli

Per un uso proporzionato della forza a Ventimiglia

Il video reportage “Per un uso proporzionato della forza a Ventimiglia”  racconta l’avvio nella primavera del 2016 della pratica di deportazione dei migranti dalla città di frontiera.

Sedici mesi dopo, le deportazioni dalla città di Ventimiglia sono diventate ordinaria amministrazione.

 

Parte 2